edraw-max-horizontal
Tour del Prodotto
Modelli
Guida
Novità
Scarica
Iniziare Ora
Per Windows Per Mac Per Linux

Istogrammi VS. Grafici a barre

> Conoscenza di Edraw > Istogrammi VS. Grafici a barre
foto di autore
Manuela Piccola | 10/09/2021

Capire le differenze tra i grafici a barre e gli istogrammi è utile perché si può avere bisogno di confrontare vari elementi. È fondamentale fare la scelta giusta a seconda dei vostri dati. Acquisire questa conoscenza è vitale quando si hanno dati categorizzati o continui che si desidera visualizzare graficamente. Poiché i grafici a barre e gli istogrammi guadagnano popolarità, dovreste conoscere la differenza principale e più evidente: la presenza di spazi tra le barre in un grafico a barre, mentre un istogramma ha barre adiacenti senza separazione.

Questi due tipi di grafici sono usati per facilitare l'analisi dei dati, migliorare la comunicazione delle informazioni in modo efficace e semplificare idee e statistiche complicate. Sono anche utili quando si devono rendere le presentazioni comprensibili e convincenti e aggiungere interesse alle relazioni dei saggi statistici. Le informazioni che seguono contengono dettagli sull'istogramma e il grafico a barre per fare la giusta selezione e visualizzare le informazioni in modo appropriato.

Parte 1: Cos'è un grafico a barre?

Un grafico a barre comprende più grafici a barre che rappresentano confronti tra categorie di dati. I dati raggruppati vengono visualizzati in barre rettangolari parallele di lunghezza variabile ma di larghezza uguale. Ogni blocco rettangolare è rappresentativo di dati specifici e la sua lunghezza dipende dai valori tenuti. Queste entità separate non si toccano.

I grafici a barre sono utili per mostrare valori positivi e negativi e possono essere sia verticali che orizzontali; la verticale mostra dati di serie temporali, mentre l'orizzontale trasmette dati che variano nello spazio. Di conseguenza, ha due assi, uno che rappresenta i valori dei dati (asse Y) e l'altro che mostra le categorie (asse X).

Per esempio, il grafico a barre qui sotto mostra il numero di parlanti di lingue specifiche; le lingue sono categorie, e le loro barre hanno spazi in mezzo perché sono variabili discrete. Quindi, c'è un confronto tra le lingue che hanno più parlanti. L'inglese sembra avere il più alto numero di parlanti, mentre lo spagnolo ha il più basso.

Bar Chart

Parte 2: Cos'è un istogramma?

Un istogramma è un tipo di grafico a barre che visualizza la distribuzione di frequenza dei dati continui. È utile per rappresentare informazioni statistiche, per cui le diverse altezze delle barre rappresentano le frequenze osservate. Queste barre adiacenti sono attaccate perché il numero di osservazioni si trova tra l'intervallo di valori, noto come bin o classe. L'asse Y verticale rappresenta i valori dei dati, mentre l'asse X orizzontale rappresenta il numero di intervalli.

Per esempio, l'istogramma qui sotto indica l'andamento del prodotto interno lordo (PIL) di un certo paese dal 1965 al 1985 in poi. Si noti che gli anni sono continui in intervalli di cinque e sono collegati perché sono dipendenti l'uno dall'altro. Dai dati visualizzati, questa nazione ha prodotto PIL in modo continuo ma in valori variabili. Tra il 1975 e il 1980, la nazione ha prodotto la percentuale più alta di PIL, che si è ridotta alla percentuale minore nei cinque anni successivi tra il 1980 e il 1985.

Histogram

Parte 3: Differenze chiave tra grafico a barre e istogramma

ELEMENTI DI CONFRONTO DIAGRAMMA A BARRE ISTOGRAMMA
Significato Un grafico a barre comporta la rappresentazione di dati attraverso barre che confrontano diverse categorie di dati. I dati raggruppati sono visualizzati in barre rettangolari parallele di uguale larghezza ma di lunghezza variabile. Un istogramma è un tipo di grafico a barre che si rivolge alla rappresentazione dei dati attraverso barre che mostrano la frequenza continua dei dati. Mostra il numero di osservazioni che si trovano tra la gamma di valori, conosciuta come bin o classe.
Uso Un grafico a barre è utile per mostrare confronti visivi di variabili separate contate in un periodo predeterminato. Un istogramma è utile per mostrare la frequenza dei dati continui. Coinvolge variabili non discrete.
Tipi di dati Dati numerici discreti o categorici. Dati quantitativi non discreti.
Spazio tra le barre Le barre sono separate da spazi. Le barre non hanno spazi ma sono attaccate l'una all'altra.
Larghezza delle barre La larghezza delle barre deve essere la stessa. La larghezza della barra non è necessariamente la stessa.
Riordinare le barre È possibile riordinare i blocchi di barre. Riordinare le barre è impossibile dopo il completamento.
Elementi Gli elementi si riflettono come unità individuali. Gli elementi sono presi come intervalli e quindi raggruppati.
Rendering Ogni punto di dati è reso come una barra separata. I punti di dati raggruppati sono resi in base alla classe o al valore del bin.
Posizionamento dell'etichetta dell'asse Le colonne sono situate sopra un'etichetta che rappresenta una variabile categorica. Le colonne sono situate sopra un'etichetta che rappresenta una variabile quantitativa.
Valori richiesti Valori quantitativi. Valori quantitativi.

Ecco le ulteriori differenze tra i grafici a barre e gli istogrammi:

Comparison between Bar Chart and Histogram

Con i grafici a barre, ogni colonna rappresenta un gruppo definito da una variabile categorica; e con gli istogrammi, ogni colonna rappresenta un gruppo definito da una variabile quantitativa. È sempre opportuno parlare dell'asimmetria di un istogramma; cioè, la tendenza delle osservazioni a cadere di più all'estremità bassa o alta dell'asse X.

Diversamente, l'asse X dei grafici a barre non ha un'estremità bassa o alta, perché le etichette sull'asse X sono categoriche, non quantitative. Pertanto, è meno appropriato commentare l'asimmetria di un grafico a barre.

Parte 4: Punti in comune tra grafici a barre e istogrammi

I grafici a barre e gli istogrammi possono entrambi essere usati per confrontare le dimensioni di gruppi diversi. Come molte altre immagini, gli istogrammi e i grafici a barre stanno guadagnando sempre più popolarità per i seguenti vantaggi.

  • Facilità di analisi dei dati.
  • Semplificare statistiche e idee complicate.
  • Aggiungere interesse e divertimento alla presentazione (relazioni, saggi e così via).
  • Rendere le presentazioni più convincenti e comprensibili.
  • Migliorare la comunicazione efficace delle informazioni.

Parte 5: Come creare un grafico a barre?

La creazione di un grafico a barre implica innanzitutto il disegno di due linee perpendicolari, una in verticale e un'altra in orizzontale, su una carta spaziosa.

In secondo luogo, prendere la base della variabile osservata lungo la linea verticale, che diventerà l'asse Y, e la categorizzazione lungo la linea orizzontale, che fungerà da asse X.

In terzo luogo, per ogni classe, segnate segni di uguale ampiezza sull'asse X e lasciate non meno di mezza ampiezza di spazio tra due classi.

Infine, sull'asse Y, segnate i valori della variabile fornita per preparare le barre del grafico a barre.

bar chart example

Parte 6: Come creare un istogramma?

Per costruire un istogramma:

  1. Iniziate prendendo le osservazioni, che sono una gamma di valori, e dividendole in serie logiche di intervalli conosciuti come bins.
  2. Assicurati di contare quanti valori rientrano in ogni intervallo.
  3. Disegna due linee perpendicolari, una verticalmente e un'altra orizzontalmente, su un foglio spazioso.
  4. Metti le variabili indipendenti o le classi sull'asse delle X, mentre le variabili dipendenti o le occorrenze vanno sull'asse delle Y; assicurati di segnare di conseguenza.
  5. Preparate i blocchi rettangolari senza lasciare spazi intermedi.

Consumption Histogram

Parte 7: Disegnare grafici a barre e istogrammi con EdrawMax

Avete mai pensato di fare un grafico o un diagramma dall'aspetto elegante in meno di 5 minuti? Potete realizzarlo proprio ora con EdrawMax - un avanzato creatore automatico di diagrammi, che può generare molti tipi di diagrammi, compresi istogrammi e grafici a barre. La curva di apprendimento potrebbe essere piatta, lasciando agli utenti solo semplici passaggi da fare. Ora potete provarlo gratuitamente!

EdrawMax

Software per Diagrammi Tutto-in-Uno
Crea più di 280 tipi di diagrammi senza sforzo
Inizia facilmente a creare diagrammi con vari modelli e simboli
  • Compatibilità file superiore: Importa ed esporta disegni in vari formati di file, come Visio
  • Supporto multipiattaforma (Windows, Mac, Linux, Web)
Sicurezza Verificata | Passa a Mac >>
Sicurezza Verificata | Passa a Linux >>
Sicurezza Verificata | Passa a Windows >>

Parte 8: Conclusione

Il confronto tra il grafico a barre e l'istogramma indica molteplici differenze tra i due, rendendoli completamente diversi. Mentre i grafici a barre sono usati per confrontare le categorie, gli istogrammi forniscono un'analisi quantitativa, in cui i punti di dati sono raggruppati in intervalli specifici. Pertanto, è possibile utilizzare un grafico a barre per riassumere molti dati in forma visiva e utilizzare un istogramma per prevedere le prestazioni future del processo.

Anche se entrambi hanno l'asse X e l'asse Y, che sono orizzontali e verticali, la visualizzazione dei dati differisce; il grafico a barre ha spazi dovuti al confronto di variabili indipendenti, mentre l'istogramma ha barre collegate dovute alla presentazione di dati dipendenti continui. Così, il grafico a barre è perfetto per i dati categorizzati, mentre l'istogramma si adatta alle informazioni numeriche continue.

Articoli correlati

Modelli di grafici a barre

Modelli di istogramma

Software per grafici a barre

Creatore di istogrammi

Inizia! Amerai questo software diagramma facile da usare.

EdrawMax è perfetto non solo per diagrammi di flusso dall'aspetto professionale, organigrammi, mappe mentali, ma anche diagrammi di rete, planimetrie, flussi di lavoro, design della moda, diagrammi UML, schemi elettrici, illustrazione scientifica, grafici e grafici ... e questo è solo l'inizio!