Esempio di Edraw

Schema Elettrico per Interruttore a 3 Vie

Come Creare Uno Schema Elettrico per Interruttore a 3 Vie

Esistono diversi tipi di interruttori utilizzabili per controllare la luce e altri impianti o apparecchi presenti nelle abitazioni. Una delle tipologie più comuni è rappresentata dagli interruttori unipolari, che permettono di controllare una luce singola da un luogo specifico della casa. Un altro tipo comune è poi quello a cui è dedicato questo articolo: gli interruttori a tre vie.

Un interruttore a tre vie è l'ideale per controllare una singola luce da più punti di una stessa casa. Utilizzato in combinazione con degli interruttori a quattro vie, poi, può moltiplicare la quantità di punti di controllo per le luci, gli apparecchi o gli impianti di riferimento. Prima di passare al cuore dell'articolo, approfondiamo un po' la conoscenza di questi interruttori.

Cos'è Uno Schema Elettrico per Interruttore a 3 Vie?

Gli interruttori a tre vie permettono di accendere e spegnere luci o apparecchiature da più stanze o punti di una stessa casa. Si tratta di strumenti essenziali, soprattutto per l'illuminazione di scale o lunghi corridoi. Sono proprio loro a far sì che si possa accendere la luce da basso (o all'inizio del corridoio) per poi spegnerla arrivati al secondo piano (o alla fine del corridoio).

interruttore a tre vie semplice

Gli interruttori a tre vie sono costruiti in modo diverso rispetto a quelli normali, ed è per questo che richiedono di schemi elettrici appositi. Importantissimo è capire che gli interruttori a tre vie non presentano un elemento di accensione e spegnimento unico e specifico. Al contrario, quando ambo gli interruttori sono rivolti verso l'alto o verso il basso, il circuito si completa e le luci si accendono. Quando gli interruttori sono in posizione opposta, invece, il circuito risulta aperto e la luce spenta.

Gli interruttori a 3 vie necessitano di quattro viti. Una è la vite di messa a terra (di colore verde) e le altre tre sono parte del circuito. Di queste, due sono terminali mobili ("viaggiatrici"), mentre l'altra - più scura - è anche detta comune. Continuate a leggere se siete curiosi di scoprire nei dettagli come funziona un interruttore a tre vie.

edrawmax logoEdrawMax Desktop
Crea oltre 280 tipi di diagrammi
Windows, Mac, Linux (funziona in tutti gli ambienti)
Risorse e modelli integrati professionali
Software on-premise per le aziende
Sicurezza dei dati a livello aziendale
edrawmax logoEdrawMax Online
Crea oltre 280 tipi di diagrammi online
Accedi ai diagrammi ovunque e in qualsiasi momento
Comunità di modelli
Gestione e collaborazione del team
Integrazione con Personal Cloud e Dropbox

Come Funzionano gli Interruttori a 3 Vie

Per capire il funzionamento di un interruttore a tre vie bisogna prestare attenzione alla connessione dei fili alle viti. La vite verde (di messa a terra) è connessa al cavo di rame o a quello verde, che sono detti fili di messa a terra. Le viti di messa a terra sono una sorta di invenzione recente, dacché non erano presenti negli interruttori a tre vie di qualche decina di anni fa.

Come Funzionano gli Interruttori a 3 Vie

Poi ci sono le viti mobili (o "viaggiatrici"), connesse al cavo carico di tensione. Queste viti forniscono due diversi percorsi di attraversamento per la corrente, in direzione dell'impianto, della luce o dell'apparecchio.

In ultimo, c'è una vite terminale comune, di colore più scuro rispetto a quelle mobili. Di norma è connessa al cavo carico che conduce all'apparecchio o impianto, oppure riceve la tensione proveniente dal cavo carico che arriva dalla sorgente di alimentazione.

Se il circuito è attivo, uno qualsiasi dei cavi potrebbe essere carico, a seconda della posizione degli interruttori (se accesi o spenti). L'interruttore a tre vie è progettato per interrompere la tensione nel filo carico al momento dello spegnimento. Il cavo bianco che proviene dalla sorgente di alimentazione procede invece ininterrotto verso il dispositivo di illuminazione, mentre i fili carichi vengono instradati attraverso gli interruttori.

Come Creare Interruttori a 3 Vie

Esistono tre modi principali per progettare e realizzare un interruttore a tre vie. Il tutto dipende dalla posizione degli interruttori, delle luci e dalla provenienza dell'alimentazione. Scopriamo insieme questi metodi esaminando i casi specifici.

Caso n. 1

In questo primo caso, i fili dalla sorgente di alimentazione entrano prima nel quadro elettrico, poi vanno verso la lampada e poi nell'altro quadro elettrico. Il filo bianco dalla fonte di alimentazione entra prima nel quadro elettrico e poi nella lampada, dove termina, senza procedere verso il secondo quadro elettrico. Lo schema qui in basso mostra come eseguire il cablaggio dell'interruttore in circostanze di questo tipo.

Come Progettare Interruttori a 3 Vie

Caso n. 2

Nel secondo caso, vediamo i fili dalla sorgente di alimentazione entrare prima nel quadro del dispositivo luminoso, poi nel primo quadro elettrico e infine nel secondo quadro elettrico. Con questo tipo di cablaggio, il filo bianco in entrata si collega alla lampada senza interruzione alcuna. Il filo nero, invece, si collega al filo bianco nastrato che parte dal primo interruttore, per poi collegarsi al terminale comune dell'interruttore due. Infine, il cavo rosso e quello nero si collegano ai terminali mobili accoppiati di entrambi gli interruttori.

Come Progettare Interruttori a 3 Vie

Caso n. 3

Nel terzo caso che vogliamo presentarvi, i fili partono dalla sorgente di alimentazione e vanno da un interruttore all'altro, per poi raggiungere il dispositivo luminoso. Il cavo bianco connesso attraverso i dadi dei fili si muove senza interruzioni dalla fonte energetica al dispositivo di luce. Il filo nero carico è collegato al terminale comune del primo interruttore e poi viene trasportato da fili accoppiati "viaggiatori" ai terminali mobili nel secondo interruttore. Infine, il terminale comune del secondo interruttore accompagna il filo nero carico nella lampada.

Come Progettare Interruttori a 3 Vie

Schemi Elettrici per Interruttori a 3 Vie

Siete esperti di elettricità e volete creare uno schema elettrico per interruttori a tre vie per un'abitazione? Allora potrebbe tornarvi utile passare in rassegna qualche diagramma specificamente dedicato. La buona notizia è che esistono tantissimi modelli di schema elettrico consultabili online o personalizzabili con EdrawMax per adattarsi a qualsiasi esigenza.

Schema Elettrico di Interruttore a 3 Vie, Cavo NM

Un tipo molto comune di schema elettrico per interruttore a 3 vie prevede lo spostamento del filo di alimentazione dal primo interruttore al secondo interruttore, fino a raggiungere l'apparecchio o il dispositivo luminoso. Questo schema elettrico mostra gli interruttori allineati all'apparecchio di destinazione. È possibile usare strumenti o colori per etichettare i vari tipi di filo usati e avvalersi di diversi stili di linea per distinguere i fili carichi da quelli non carichi.

Schema Elettrico di Interruttore a 3 Vie, Cavo NM

Schema Elettrico di Interruttore a 3 Vie con l'Apparecchio Tra gli Interruttori

Un altro modo di cablare un interruttore a tre vie prevede l'arrivo dell'alimentazione all'interruttore, lo spostamento nell'apparecchio di destinazione e, infine, il raggiungimento del secondo interruttore. In questo schema di cablaggio, l'apparecchio è collegato agli interruttori con cavi a tre fili. EdrawMax permette di creare uno schema dettagliato come questo oppure optare per un diagramma più essenziale, a seconda dei propri bisogni.

Schema Elettrico di Interruttore a 3 Vie con l'Apparecchio Tra gli Interruttori

Schema Elettrico di Interruttore a 3 Vie da Alimentazione ad Apparecchio Luminoso

In quest'ultimo esempio di configurazione, l'alimentazione entra prima nel dispositivo luminoso, poi si sposta nel primo interruttore e infine termina nell'altro interruttore, andando a chiudere il circuito. Questo schema di cablaggio semplifica la comprensione dell'impostazione dei cavi necessari alla configurazione ottimale dell'interruttore.

Schema Elettrico di Interruttore a 3 Vie da Alimentazione ad Apparecchio Luminoso



Come Creare Schemi Elettrici con EdrawMax

Gli interruttori a tre vie sono straordinariamente utili, soprattutto nelle abitazioni. È possibile installarne in ambo le estremità di un lungo corridoio, oppure nella parte inferiore e in quella superiore di una scalinata per consentire il massimo agio nella gestione della luce. Oltre a risparmiarsi la seccatura di dover fare avanti e indietro per accendere o spegnere le luci, con questo sistema di interruttori si riducono significativamente anche le bollette! Si tratta di un modo efficace per monitorare luci e altri impianti o apparecchiature presenti in casa. La combinazione di interruttori a tre vie multipli, poi, rende possibile la gestione di un singolo dispositivo anche da più di due soli luoghi.

Se state pensando di cablare un interruttore a tre vie per la vostra abitazione, o magari state progettando lo schema elettrico per una casa, vi consigliamo di affidarvi a EdrawMax, uno strumento eccellente per la realizzazione di schemi elettrici e planimetrie. L'ampia gamma di strumenti e simboli integrati permette tanto a professionisti quanto a utenti alle prime armi di trarre il massimo dalle procedure di progettazione. E se non avete tempo di creare uno schema elettrico da zero, nessun problema! EdrawMax mette a disposizione migliaia di modelli già pronti da selezionare e personalizzare in base alle proprie necessità. Che aspettate? Correte a creare il vostro primo schema di cablaggio con EdrawMax!

EdrawMax

Articoli Correlati