Cos'è una mappa mentale?

> Conoscenza di Edraw > Cos'è una mappa mentale?
foto di autore
Manuela Piccola | 05/19/2022
Quando parliamo di strumenti visivamente accattivanti in grado di rappresentare facilmente ogni tipo di dettaglio, la prima cosa che viene in mente è una mappa mentale Grazie al loro approccio diversificato e alla vasta gamma di applicazioni, le mappe mentali sono diventate un punto fermo in quasi tutti i settori. Pertanto, per aiutarti a capire una mappa mentale e come lavorare con questi ausili visivi, ho escogitato questa guida da leggere sia per principianti che per professionisti.

Cos'è una mappa mentale?

In poche parole, una mappa mentale è uno strumento visivo che ci aiuta a comprendere qualsiasi concetto in maniera più diretta, scomponendolo in parti. Occorrono diversi elementi grafici per analizzare, spiegare e chiarire concetti esistenti o fare brainstorming su nuove idee.

Non importa quindi se si vuole tracciare un layout dettagliato di una pianta o rappresentare un concetto gerarchico; puoi fare tutto con una mappa mentale. Dato che le mappe mentali non sono lineari e non seguono regole rigide, puoi usarle come preferisci. Quando si tratta di utilizzare le mappe mentali per rappresentare visivamente qualsiasi concetto, il limite è il cielo. Molte persone usano persino forme, icone, colori e vettori diversi per rendere le loro mappe mentali interessanti.

Che aspetto ha una mappa mentale?

Per fare un utilizzo corretto delle mappe mentali, devi sapere che aspetto hanno. Le mappe mentali sono generalmente molto semplici e per nulla complicate. Tuttavia, alcuni componenti sono necessari quando si crea una mappa mentale.

mind map

  • Idea principale: quando si disegna una mappa mentale, la cosa più importante è avere un'idea o un argomento specifico in mente. Non puoi creare una mappa mentale senza un'idea principale. Una volta che hai in mente un argomento, lo scrivi al centro della tua pagina.
  • Argomento secondario o parole chiave: il secondo componente è l'argomento secondario o le parole chiave. L'argomento secondario si riferisce ai dettagli dell'idea principale. Tuttavia, poiché lo scopo della mappa mentale è riassumere le informazioni, vengono utilizzate principalmente parole chiave (singole parole o frasi anziché frasi).
  • Associazioni: l'estensione dell'idea centrale, ovvero sotto argomento e parole chiave, è nota come associazioni. Le parole che sono direttamente collegate all'idea principale sono conosciute come associazioni di primo livello. Successivamente, vengono create le associazioni di secondo livello, terzo livello e così via. Tuttavia, è meglio fare un massimo di sette associazioni solo perché la nostra mente può coglierne solo così tante.
  • Frecce di relazione: un altro componente prezioso di una mappa mentale sono le frecce di relazione. Queste sono le linee/frecce che si irradiano dal centro. Dovresti usare le linee curve poiché il nostro cervello può distinguerle molto più rapidamente.
  • Vicinanza: un'altra cosa da tenere a mente è che le parole associate tra loro dovrebbero essere tenute in stretta vicinanza. Non dovresti tracciare le linee così distanti da sembrare idee scollegate. Invece, dovrebbero essere vicini in modo da rappresentare un collegamento.
  • Colore e immagine: ultimo ma non meno importante dei componenti sono i colori e le immagini. L'uso di colori e immagini può migliorare ulteriormente la visibilità della tua mappa mentale, rendendola molto più facile da leggere e capire.

Questi sono alcuni dei componenti essenziali di una mappa mentale che devi utilizzare. Tuttavia, tieni presente che non ci sono regole rigide per disegnare una mappa mentale. Quindi, usa la tua creatività e personalizza la mappa mentale come desideri.

Una rapida storia delle mappe mentali

Ora che sai cos'è una mappa mentale, consideriamo rapidamente la storia e l'origine del concetto. Potrebbe sembrare sorprendente, ma il concetto di mappe mentali e diagrammi di brainstorming è nato all'inizio del 3° secolo. Fu trovato per la prima volta negli insegnamenti di Aristotele e fu persino sviluppato da Porfirio di Tiro.

Tuttavia, quando si parla della implementazione moderna delle mappe mentali, le prime reti semantiche sono state introdotte da Alan M Collins negli anni '60. All'epoca venivano spesso definite "mappe concettuali" o "mappe per il brainstorming" e in seguito furono rese popolari da Tony Buzan (un autore britannico). Buzan ha reso il termine "mappa mentale" estremamente popolare quando ha parlato del concetto alla BBC nel 1974 e ha persino pubblicato un intero libro per spiegarlo.

Tony Buzan e le mappe mentali

Guardando la brillantezza e l'utilità delle mappe mentali, ci si chiede chi abbia avuto questa idea. Tony Buzan è il ragazzo che stai cercando. Tony Buzan era uno scrittore inglese oltre che un consulente educativo.

Tony Buzan si ispirò alle tecniche di "Concept Mapping" di Leonardo da Vinci, Albert Einstein e Joseph D. Novak per l'idea delle "Mappe Mentali".

I tradizionalisti credevano che un lettore scansionasse le informazioni da sinistra a destra e dall'alto verso il basso. Tuttavia, Buzan ha affermato che la preferenza naturale del cervello è quella di scansionare l'intera pagina in modo non lineare.

Inoltre, ha utilizzato le ipotesi diffuse sugli emisferi cerebrali a suo vantaggio e ha promosso mappe mentali rispetto ad altre alternative.

Perché considerare l'utilizzo di mappe mentali

Vantaggi dell'utilizzo delle mappe mentali

  • Semplicità
  • Una delle cose più importanti delle mappe mentali è che sono estremamente semplici da creare. Dal momento che non ci sono regole rigide per l'uso di simboli o connettori, puoi creare una mappa mentale come preferisci senza una precedente progettazione o esperienza tecnica.

  • Coinvolgente e visivamente accattivante
  • Anche se le mappe mentali potrebbero non seguire delle rigide regole, questo non significa che non siano visivamente accattivanti. Ecco perché molte persone includono mappe mentali nelle loro presentazioni e conferenze per attirare istantaneamente l'attenzione del loro pubblico ed elevare l'appeal visivo dei loro documenti.

  • Rende più facile scomporre un argomento complesso
  • Un altro aspetto positivo delle mappe mentali è che possono aiutarci a suddividere senza soluzione di continuità anche gli argomenti più complessi in blocchi più piccoli. La maggior parte delle mappe mentali segue un approccio divide et impera in cui suddividiamo un argomento complesso in segmenti più piccoli e li colleghiamo ulteriormente per spiegare il concetto.

  • Aiuta nel brainstorming e nella produttività
  • Sei bloccato in qualcosa e vorresti lavorare collaborando con il tuo team? Allora perché non lavorare insieme su una mappa mentale che può aiutarti a risolvere il problema. Non solo, creando una mappa mentale per qualsiasi problema, puoi anche migliorare la tua produttività complessiva.

  • Migliora nel trattenere le idee
  • È stato osservato più volte che gli aiuti visivi aiutano a conservare le informazioni condivise. Ad esempio, se sei un insegnante, devi considerare l'utilizzo di mappe mentali poiché i tuoi studenti possono facilmente conservare i dettagli forniti a lungo termine.

    Limitazioni dell'uso delle mappe mentali

  • Mancanza di standard
  • Soprattutto, le mappe mentali non hanno un insieme specifico di regole o standard universalmente seguiti. Troppo spesso, questo porta a confusione poiché le mappe mentali create da un individuo potrebbero non essere comprese dagli altri così facilmente.

  • Non riesco a spiegare concetti molto complessi
  • È stato anche osservato che le mappe mentali possono rappresentare solo concetti e idee base. Quando si tratta di spiegare argomenti molto complessi, una mappa mentale potrebbe non essere molto utile e può persino creare confusione.

  • Può consumare molto tempo
  • Infine, se hai appena iniziato a lavorare sulle mappe mentali, può volerci parecchio tempo per capirle o rappresentare qualsiasi cosa.

    Mappa concettuale vs mappa mentale

    Poiché Tony Buzan si è ispirato alla tecnica del "Concept Mapping", vediamo come differiscono le due tecniche.

    Mappe concettuali Mappe mentali
    Le mappe concettuali vengono utilizzate per collegare più concetti e idee. Le mappe mentali si concentrano su un singolo concetto/argomento.
    I concetti sono interconnessi ed hanno molteplici relazioni tra di loro. Le associazioni non sono interconnesse ed hanno una semplice relazione uno-a-uno.
    Le mappe concettuali vengono utilizzate per rappresentare la conoscenza e per spiegare le relazioni tra concetti. Le mappe mentali vengono utilizzate per prendere appunti, generare idee, fare brainstorming, organizzare idee, ecc.
    Le mappe concettuali hanno una struttura gerarchica. Le mappe mentali non hanno una struttura gerarchica.
    Le mappe concettuali sono più oggettive che soggettive. Le mappe mentali sono più soggettive che oggettive.
    La mappatura concettuale richiede un pensiero critico e del tempo. La mappatura mentale è un processo spontaneo e richiede poco tempo.

    concept map vs mind map

    Quando usare quale?

    Poiché le mappe concettuali e le mappe mentali suonano come la stessa cosa, potresti chiederti quale usare. Bene, la risposta è semplice. Se devi discutere più concetti interconnessi, le mappe concettuali saranno adatte a te. D'altra parte, se hai in mente un singolo argomento/idea e stai solo cercando di fare un brainstorming, le mappe mentali sono l'ideale per te. Quindi, a seconda della natura della tua esigenza, puoi scegliere tra mappe concettuali e mappe mentali.

    Buona mappatura!

    Diversi casi di applicazione e utilizzo delle mappe mentali

    Come puoi vedere cos'è una mappa mentale e i suoi vantaggi, diamo un'occhiata alle diverse applicazioni del concetto in diversi campi.

  • Educazione e insegnamento
  • Questa è una delle applicazioni più popolari delle mappe mentali in quanto sono estremamente diverse e possono coprire qualsiasi argomento. Se vuoi insegnare un nuovo concetto al tuo pubblico o rendere interessante l'intero processo di apprendimento, allora dovresti prendere in considerazione l'utilizzo di mappe mentali.

  • Risoluzione dei problemi
  • Le mappe mentali sono spesso utilizzate per elaborare situazioni complesse che possono aiutarti a comprendere tutti i fattori vitali da considerare per risolvere qualsiasi problema.

  • Gestione di progetto
  • Se sei un project manager o un team leader, puoi anche avvalerti dell'assistenza delle mappe mentali per distribuire attività, spiegare un flusso di lavoro e fare molto di più.

  • Formazione e altro
  • Al giorno d'oggi, le mappe mentali sono anche ampiamente utilizzate dai formatori per educare argomenti dedicati al loro pubblico. Idealmente, puoi creare una mappa mentale per qualsiasi processo e spiegare al tuo pubblico come intraprenderlo.

  • Brainstorming e ideazione
  • Non importa se vuoi fare un brainstorming di idee da solo o con un gruppo; puoi farlo facilmente con le mappe mentali per raggiungere i tuoi obiettivi.

  • Pianificazione e gestione
  • Se stai pianificando un evento o qualsiasi processo, le mappe mentali sarebbero estremamente utili. Puoi concentrarti su diversi aspetti di un piano con le mappe mentali e persino utilizzare codici colore per rendere le cose più interessanti.

    Diversi tipi di mappe mentali

    Dato che le mappe mentali non seguono regole rigide, puoi disegnarle in diversi modi. Tuttavia, è stato osservato che la maggior parte delle mappe mentali rientra in queste cinque categorie.

  • Mappe mentali di flusso
  • Come suggerisce il nome, queste mappe mentali seguono un certo flusso (da un punto all'altro) in una direzione ristretta. Questi diagrammi sono usati principalmente per rappresentare un processo coprendone i diversi aspetti.

  • Mappe multi-flusso
  • Queste sono più avanzate delle mappe mentali a flusso singolo in quanto possono essere distribuite in diversi aspetti. È possibile utilizzare questi diagrammi per spiegare come un processo può avere distribuzioni e trigger diversi.

  • Mappe concettuali
  • La maggior parte delle mappe mentali sono idealmente mappe concettuali in cui esploriamo un'idea centrale considerando diversi parametri ad essa correlati.

  • Mappe degli alberi
  • Si tratta di mappe mentali più semplici che vengono utilizzate principalmente per spiegare la divisione di un concetto, la gerarchia di un'organizzazione e altri argomenti correlati (rappresentati tramite rami).

  • Mappe a bolle
  • Si tratta di mappe visive non lineari basate su bolle dedicate con tutti i tipi di connessioni. Sono usati per mostrare le dipendenze o anche un flusso di lavoro non distribuito.

    EdrawMind

    Software Completo di Mappe Mentali Multipiattaforma
    33 temi predefiniti per far risaltare la tua mappa mentale
    12 diverse strutture per soddisfare le tue esigenze
    • Supporto multipiattaforma (Windows, Mac, Linux, Web)
    • Modalità di brainstorming e modalità di presentazione
    • Collaborazione di gruppo e in tempo reale
    save Sicurezza Verificata | Passa a Mac >>
    save Sicurezza Verificata | Passa a Linux >>
    save Sicurezza Verificata | Passa a Windows >>

    Come creare una mappa mentale

    Crea una mappa mentale disegnata a mano

    Se scegli di creare una mappa mentale disegnata a mano, un pezzo di carta A4 posizionato orizzontalmente sarebbe la scelta migliore. Scegli un pezzo di carta o avvia il software delle mappe mentali, centra il tuo argomento centrale sulla tela. Disegnare una mappa mentale può essere semplice con i seguenti passaggi.

    1. Inizia scrivendo o disegnando un concetto centrale nel mezzo di una pagina bianca.
    2. Sviluppa le idee principali correlate attorno a questo concetto centrale, collega ciascuna delle idee principali al centro con una linea.
    3. Genera sottorami che derivano dai rami principali per espandere ulteriormente idee e concetti.
    4. Usa colori, simboli e immagini diversi per differenziare i rami e gli argomenti secondari.

    Software per mappe mentali

    L'utilizzo del software per mappe mentali aiuta a migliorare l'efficienza delle mappe mentali e a creare mappe mentali in pochi minuti. Tutto quello che devi fare è digitare il contenuto, inserire immagini e allegati con pochi click. EdrawMind, come creatore di mappe mentali professionale, sta diventando sempre più popolare per le sue seguenti funzionalità.

    1. Abbondanti risorse di clip art, esempi di mappe mentali, segni e personalizzazione di temi, ecc
    2. Crea diapositive automaticamente in base alla distribuzione logica della mappa mentale.
    3. Supporta diversi formati di importazione ed esportazione, il che consente di condividere le mappe mentali in modo molto conveniente.
    4. Offri spazio di archiviazione cloud 1G in modo che gli utenti non solo possano salvare e le loro mappe mentali, ma anche collaborare con i partner sempre e ovunque.
    5. Supporto per presentare un progetto in una struttura gerarchica di scomposizione del lavoro e passare alla visualizzazione Gantt per tenere traccia della data di inizio/fine dell'attività e dello stato di avanzamento.

    Suggerimenti per creare mappe mentali come un professionista

    Sempre più persone stanno imparando le regole e le abilità per creare mappe mentali e applicarle sia nel lavoro che nella vita quotidiana. Sulla base della mia esperienza di mappatura mentale, le seguenti sono alcune tecniche per ottimizzare una mappa mentale.

    Per creare mappe mentali visivamente belle e informative, puoi considerare quanto segue:

  • Concentrati su un'idea centrale
  • Se vuoi elaborare una mappa mentale informativa e coinvolgente, inizia con un'idea centrale e lavoraci gradualmente.

  • Inizia-Sviluppa-Ripeti
  • Il principio di base della mappatura mentale è che si parte dall'idea centrale, la si sviluppa e si ripete il processo. Tieni a mente il concetto e puoi persino creare le mappe mentali più complesse in pochi minuti.

  • Usa la codifica a colori
  • Se vuoi concentrarti su aspetti e punti diversi in un'unica mappa mentale, prendi in considerazione l'utilizzo di codici colore e forme diversi per rendere le cose interessanti.

  • Concentrati su testo e allineamento
  • Non solo forme e colori, considera anche l'allineamento generale delle tue mappe mentali. Cerca di trovare contenuti testuali precisi ma accurati che possano essere facilmente compresi dal tuo pubblico.

  • Usa uno strumento automatico
  • Inoltre, se vuoi semplificare il tuo lavoro, considera l'utilizzo di uno strumento automatico come EdrawMind. L'applicazione ha centinaia di vettori e modelli, che ti consentono di creare mappe mentali in movimento.

    Esempi interessanti di mappe mentali

    Come puoi vedere, creare una mappa mentale può essere impegnativo, ma può anche essere divertente se utilizzi gli strumenti giusti. Qui puoi vedere una mappa mentale dei preparativi del matrimonio, che ha considerato diversi aspetti. Ad esempio, puoi controllare i principali preparativi per un matrimonio per diverse durate di tempo. Ci sono anche altri dettagli sulla pianificazione della cerimonia nuziale, sulla lista degli invitati, sull'abito da sposa e molto altro ancora.

    wedding mind map

    Decine di modelli di mappe mentali sono prontamente disponibili per aiutarti a chiarire pensieri, visualizzare idee e aumentare la creatività. Scarica e usa i modelli gratuitamente se ne hai trovati alcuni adatti. Personalizza i contenuti, il layout o lo sfondo per renderlo personalizzato. Prendi ispirazione per colori e layout dagli squisiti modelli di mappe mentali di seguito.

    Marketing Mind Map  Finance Mind Map Management Mind Map
    Mappa mentale di marketing Mappa mentale di finanza Mappa mentale di gestione
    Language Learning Mind Map History Mind Map Literature Mind Map
    Mappa mentale per imparare una lingua Mappa mentale di storia Mappa mentale di letteratura
    Health Mind Map Food Mind Map Media Mind Map
    Mappa mentale sulla salute Mappa mentale sul cibo Mappa mentale sui media
     Project Management Mind Map Science Mind Map Tourism Mind Map
    Mappa mentale di gestione del progetto Mappa mentale di scienze Mappa mentale sul turismo

    Usa EdrawMind per la creazione di mappe mentali

    Sono sicuro che ormai saresti in grado di capire cos'è una mappa mentale e la sua vasta gamma di applicazioni. Per aiutarti, ho anche elencato i principali vantaggi e limiti delle mappe mentali in questo post. Oltre a ciò, puoi anche seguire questi suggerimenti degli esperti o utilizzare uno strumento dedicato come EdrawMind per creare incredibili mappe mentali in un batter d'occhio.

    EdrawMind

    Articoli correlati