logo
Un versatile strumento di mappatura mentale multipiattaforma.
appstore
Ottieni da App Store
Ottieni
logo
Un versatile strumento di mappatura mentale multipiattaforma.
appstore
Ottieni da App Store
Ottieni
edraw-max-horizontal
Guide
What's New
Edraw Max online
PROVALO GRATIS
ACQUISTA ORA

I 10 migliori tipi di grafici e i loro usi

> Conoscenza del grafico > I 10 migliori tipi di grafici e i loro usi
Posted by Manuela Piccola | 05/09/2020
I diversi grafici e le loro applicazioni sono importanti per un'attività o per gli incarichi quotidiani. Grafici comuni come i grafici a linee, a barre o a torta possono aumentare la chiarezza del lavoro o dei progetti. In questo articolo illustriamo i 10 tipi di grafici più comuni e consigli per l'uso.

Tipo di grafici - Panoramica

Normalmente i tipi di grafici più diffusi sono: grafici a colonna, grafici a barre, grafici a torta, grafici a ciambella, grafici a linee, grafici ad area, grafici a dispersione, grafici a ragno e radar, grafici a quadranti e infine grafici di confronto. In questo articolo visualizziamo una rapida panoramica di tutti questi tipi. L'importante è selezionare il grafico migliore e più efficace in base alla funzione che deve svolgere.

column charts
bar charts
pie charts
dought charts
line charts
Colonna
Barre
Torta
Ciambella
Linea
area charts
scatter charts
spider and radar charts
gauges charts
comparison charts
Area
Dispersione
Ragno e Radar
Quadrante
Confronto

Se vuoi scegliere il tipo di grafico più adatto, dovresti innanzitutto considerare il numero totale di variabili, i punti di dati e il periodo di tempo dei dati. Fondamentalmente, ogni tipo di grafico ha dei vantaggi specifici. Ad esempio, i grafici a dispersione sono buoni per indicare le relazioni tra diversi fattori o argomenti, mentre i grafici a linea sono buoni per mostrare le tendenze.

Tipi di grafici - Grafici a colonna

I grafici a colonna sono molto utili per confrontare almeno una serie di punti di dati. L'asse verticale, noto anche come asse Y, spesso indica valori numerici. L'asse X sulla linea orizzontale indica un periodo temporale.

esempio grafico a colonna

Normalmente, i punti nei grafici a colonna hanno questi tipi di dati: Fiori, Arbusti, Grappoli, Sovrapposti e Alberi. è possibile trovare le tendenze temporali trasponendo i dati in colori diversi. Un grafico a colonna a grappolo è particolarmente efficace per mostrare e analizzare più set di dati. Nei grafici a colonne sovrapposte è possibile illustrare facilmente una specifica percentuale dei dati complessivi.

Tipi di grafici - Grafici a barre

I grafici a barre servono a confrontare concetti e percentuali tra fattori o insiemi di dati. è possibile impostare diversi tipi di dati, ad esempio le vendite annuali o trimestrali. Da notare che i grafici a barre sono simili ai grafici a colonne, solo che le colonne sono posizionate sull'asse X.

bar chart sample

Se non sei sicuro di quando utilizzare un grafico a barre, pensa al tipo di dati originali e alle tue preferenze personali. Normalmente, rispetto ad altri tipi di grafici, i grafici a barre sono migliori per mostrare e confrontare serie molto grandi di dati o numeri.

Tipi di grafici - Grafici a torta

I grafici a torta sono ottimi per illustrare e mostrare la suddivisione del campione in una dimensione individuale. Nei grafici a torta si mostra la relazione tra le categorie principali e le sottocategorie dei dati. è utile quando si ha a che fare con gruppi di dati categorizzati o se si vogliono mostrare le differenze tra i dati in base a una singola variabile.

pie chart sample

In realtè è possibile suddividere un qualsiasi gruppo di dati campione in diverse categorie, ad esempio, per sesso o in diverse fasce d'etè Per i progetti aziendali è possibile utilizzare i grafici a torta per rappresentare l'importanza di un fattore specifico sugli altri. Tuttavia, per l'analisi di diversi gruppi di dati si dovrebbero utilizzare i grafici a colonna.

Tipi di grafici - Grafici a ciambella

I grafici a ciambella sono molto simili ai grafici a torta, a parte per il taglio centrale. I grafici a ciambella illustrano una serie di elementi tra cui la divisione dei segmenti e il significato di un singolo segmento posto sull'arco. I grafici a ciambella sono ottimi per presentare la relazione tra le proporzioni dei diversi gruppi di dati. In questo caso, gli utenti possono concentrarsi sulle aree proporzionali delle fette. Nello spazio vuoto, le ciambelle coprono piè dettagli dei grafici a torta.

doughnut chart example

Tipi di grafici - Grafici a linee

Questo tipo di grafico è normalmente utilizzato per spiegare le tendenze nei periodi temporali. L'asse verticale indica sempre la quantità numerica, mentre l'asse X indica altri fattori correlati. I grafici a linee possono essere mostrati con marcatori a forma di cerchi, quadrati o altre forme.

line chart example

I grafici a linee non sono cos'è colorati come gli altri tipi di grafici, ma è molto chiaro vedere l'andamento entro un periodo specifico per un singolo set di dati. In alternativa, è possibile confrontare le tendenze per diversi gruppi di dati. I manager o i leader finanziari possono utilizzare tali grafici per misurare e analizzare le tendenze a lungo termine delle vendite, dei dati finanziari o delle statistiche di marketing.

Tipi di grafici - Grafici ad area

I grafici ad area sono molto simili ai grafici a linee, ma i primi presentano linee solide. I grafici ad area sono ideali per visualizzare l'andamento di un periodo per una o più categorie, o il passaggio da un gruppo di dati all'altro. Fondamentalmente, i grafici ad area si dividono in due tipi principali: il grafico ad area impilato e il grafico ad area impilato completo. Entrambi questi tipi possono mostrare la natura dei gruppi di dati selezionati.

area chart example

Tipi di grafici - Grafici a dispersione

I grafici a dispersione sono ideali per analizzare i diversi obiettivi stabiliti intorno ad un argomento principale e le loro diverse dimensioni in un periodo di tempo. Ad esempio, è possibile confrontare rapidamente i tipi di prodotti in base ai budget e ai prezzi di vendita. I grafici a dispersione hanno alcuni elementi diversi: marcatori, punti e linee rette. Tutti questi elementi possono indicare e collegare diverse unità di dati. è possibile scegliere di disegnare un grafico a dispersione solo con marcatori o linee. In generale, i marcatori sono ideali per dati di piccole dimensioni, mentre le linee vanno bene per dati di grandi dimensioni.

scatter chart example

I diagrammi a dispersione sono simili ai grafici a linee: entrambi usano assi verticali e orizzontali per mostrare diversi punti di dati, ma i grafici a dispersione possono anche mostrare il grado di differenza di una variabile rispetto all'altra, noto come correlazione. Le correlazioni possono essere positive, negative o uguali a zero. Quelle positive, per esempio, indicano che i dati aumentano simultaneamente nella maggior parte del tempo in base al periodo di tempo dato.

Tipi di grafici - Grafici a ragno e radar

I grafici a ragno e radar sono anche noti come grafici a ragnatela, mappe stellari o mappe polari. Se hai un ampio insieme di diversi gruppi di dati, i grafici a ragno e radar sono migliori di quelli a colonna. Il grafico a radar è utile per mostrare gruppi di dati multipli in termini di diagrammi 2D con almeno tre variabili.

spider chart example

I responsabili delle risorse umane (HR) di solito usano grafici radar e ragno per controllare i pattern delle abilitè dei diversi gruppi di dipendenti e le loro prestazioni. Inoltre, i product manager delle organizzazioni IT o commerciali possono utilizzare tali grafici per confrontare i diversi prodotti in base ad un'ampia gamma di caratteristiche, come ad esempio mostrare un insieme di diversi dispositivi elettrici intelligenti in base alla loro qualità alle cifre della batteria, all'aspetto e ai processori. Pertanto, i consumatori possono scegliere facilmente e rapidamente l'opzione migliore in base alle proprie preferenze.

Tipi di grafici - Grafico a quadrante

Gli elementi nei grafici a quadranti sono generalmente valori individuali. Tali indicatori sono di solito di colore rosso se il fattore è negativo e verde se è positivo. I grafici a quadranti sono ideali per mostrare i KPI (Indicatori Principali di Prestazione) specialmente per i piani commerciali, quindi sono solitamente usati dai manager o dai datori di lavoro per visualizzare gli incarichi in corso.

gauge chart example

I principali vantaggi dei grafici a quadranti sono: presentare il miglioramento di un obiettivo; mostrare un fattore KPI; rappresentare un valore e visualizzare il significato di una misurazione individuale; illustrare dettagli di facile comprensione. Tuttavia, uno dei punti deboli di questi grafici è il suo limite nel mostrare solo un punto di dati. Se necessario, conviene utilizzare un grafico a colonna.

Tipi di grafici- Grafico di confronto

I grafici di confronto, noti anche come grafici a grappolo, sono tipicamente utilizzati per confrontare almeno due oggetti, unità o gruppi di dati. Il grafico può fornire un confronto visivo di dettagli sia qualitativi che quantitativi, compresi i confronti tra componenti, elementi, serie temporali, correlazioni e frequenza di distribuzione. Lo scopo principale dei grafici di confronto è quello di mostrare uno schema delle possibilità nelle diverse circonferenze.

comparison chart example

I diagrammi di confronto possono coprire vari argomenti di ricerca, e possono essere utili processi decisionali sia per le imprese che nel settore scientifico. Per le organizzazioni più grandi, i responsabili delle decisioni possono avere bisogno di un confronto completo ricco di dettagli per analizzare i progressi dei diversi gruppi di dati e i dati della concorrenza nel tempo.

Consigli per l'uso

In questo articolo sono stati discussi i 10 tipi di grafici più comuni per la vita quotidiana e per il lavoro. Di seguito è riportato uno schema dei consigli più importanti per visualizzare correttamente i dati.

Caratteristiche
Descrizione
Valori dei dati
Rimuovi dai grafici tutti i dettagli in eccesso come colori, testo o linee. Cerca di semplificare un singolo grafico, oppure separalo in due o più grafici. Le variabili del grafico dovrebbero essere direttamente collegate alle unità numeriche dei gruppi di dati. Quando passi da una valuta all'altra dovresti prendere in considerazione anche l'inflazione.
Struttura
Assicurati che i grafici presentino comparazioni chiare e di facile lettura. Pertanto, dovresti strutturare i set di dati in ordine in base ai valori selezionati.
Indicatori
Gli indicatori sono importanti anche per evidenziare i progetti. Inserisci correttamente le etichette sulle linee, sulle barre o sulle torte nei grafici in modo da evitare la ricerca indiretta.
Colori e assi
Cerca di semplificare le categorie di colore dei grafici. Utilizza lo stesso colore con un'intensità diversa all'interno delle stesse categorie. Fai in modo che i grafici abbiano lo stesso schema di colore per gli stessi assi o etichette. Se non riesci a vedere chiaramente i colori nelle tabelle stampate, cambia i colori.

Altri esempi di grafici e modelli gratuiti

I seguenti esempi di grafici e modelli gratuiti includono le principali categorie di grafici per uso commerciale e didattico. Sentiti libero di cliccare su uno di essi per vedere maggiori dettagli.

 dashboard vendite al dettaglio  dashboard vendite mensili HR dashboard
Dashboard Vendite al dettaglio Dashboard Vendite Mensili Dashboard Risorse Umane
 dashboard marketing  dashboard stato delle vendite  grafici circonferenze infografiche
Dashboard Marketing Dashboard Stato delle Vendite Grafici Circonferenze Infografiche

Come creare facilmente il tuo grafico?

Puoi scaricare gratuitamente il Software per la creazione di Grafici Interattivi o cliccare sui pulsanti di download in fondo a questa pagina per creare grafici visivamente accattivanti sia per uso aziendali che educativo. è sufficiente trascinare e rilasciare i modelli e i simboli incorporati sul tavolo da disegno, compilare i testi e modificare i temi utilizzando le funzioni di creazione automatica.

 interfaccia software tipo grafico

Per saperne di più

Come scegliere i migliori grafici

Differenza tra il grafico a linee e il grafico a dispersione

Come scegliere tra il grafico a barre e il grafico a torta

Come scegliere tra il Grafico a linee e il Grafico ad aree

Inizia! Amerai questo software diagramma facile da usare.

Edraw Max è perfetto non solo per diagrammi di flusso dall'aspetto professionale, organigrammi, mappe mentali, ma anche diagrammi di rete, planimetrie, flussi di lavoro, design della moda, diagrammi UML, schemi elettrici, illustrazione scientifica, grafici e grafici ... e questo è solo l'inizio!