Esempio di Edraw

La Planimetria Completa della Casa Bianca

Tutto Quello Che C'è Da Sapere sulle Planimetrie della Casa Bianca

La Casa Bianca è uno degli edifici più importanti e noti al mondo. Collocata in Pennsylvania Avenue, a Washington DC, la Casa Bianca è residenza (e ufficio) del presidente degli Stati Uniti e della sua famiglia. L'edificio è stato realizzato in stile neoclassico dall'architetto di origini irlandesi James Hoben.

Hoben utilizzò la pietra arenaria del fiume Aquia Creek e la dipinse di bianco per creare l'intera struttura, modellandola sulla base della Leinster House di Dublino. Inizialmente costruita tra il 1792 e il 1800, la Casa Bianca ha subito diverse ricostruzioni, in particolar modo in seguito alla seconda guerra mondiale, in occasione della quale fu data alle fiamme.

Ma anche dopo tutti questi anni e a seguito di numerose rinnovazioni, la Casa Bianca continua a essere una meraviglia per gli occhi, con la sua architettura e la sua planimetria straordinaria.

casa bianca

Panoramica della Casa Bianca

La Casa Bianca ospita milioni di persone ogni singolo anno. Tuttavia, sono in pochi a conoscerne la storia e la struttura a fondo. Ai tempi della sua costruzione, l'edificio veniva chiamato Alloggio del Presidente o Castello del Presidente, ma è già dalla fine del 1817 che è noto come la Casa Bianca.

La Casa Bianca vanta ancora condizioni fenomenali, sebbene sia stata costruita oltre 200 anni fa. A occuparsi della gestione della casa è un Capo Usciere, insieme a un team di circa 90 persone.

Costituita da quattro piani in tutto, la casa è caratterizzata da una zona residenziale principale e da ali architetturali est e ovest.

L'edificio occupa uno spazio di 5109 per 6224 metri quadrati, comprese le due ali. Oltre alle 130 stanze e ai 35 bagni, la planimetria della Casa Bianca include tre ascensori, un campo da tennis, una sala da bowling e molto altro ancora. La struttura è tanto bella quanto funzionale, abbastanza da poter garantire al presidente e alla sua famiglia accesso a tutti i comfort.

La Struttura della Casa Bianca

La planimetria della Casa Bianca consiste principalmente di tre strutture: la residenza, l'ala est e l'ala ovest. La residenza comprende quattro piani, un sotterraneo e un seminterrato che ospita lo staff e altri impianti.

L'ala est consta di due piani, con al di sotto la Stanza Presidenziale delle Operazioni Emergenziali. Anche l'ala ovest è formata da due piani, con degli uffici e la Stanza della Situazione nel seminterrato.

E adesso vediamo di approfondire la conoscenza di queste strutture, così da comprendere meglio la planimetria dell'edificio.

La Residenza della Casa Bianca

La residenza della Casa Bianca, altresì nota come residenza esecutiva, è la parte più riconoscibile dell'edificio ed è collocata tra l'ala est e quella ovest.

Sotterranei e Scantinato

Come già accennato, la residenza include quattro piani, il sotterraneo e lo scantinato. Il sotterraneo fu costruito durante la seconda guerra mondiale e comprendeva prevalentemente stanze con macchinari ed equipaggiamento vari. Attualmente include anche un ufficio odontoiatrico, una clinica e dei magazzini.

planimetria della casa bianca - Sotterranei e Scantinato

Il Piano Terra

Il piano terra dell'edificio comprende la cucina, la biblioteca, la stanza della mappa, la sala delle porcellane (China Room) e la sala dell'Accoglienza Diplomatica.

planimetria della casa bianca - piano terra

Cucina e Biblioteca

La cucina era inizialmente situata proprio sotto la sala d'ingresso, mentre il piano terra ospitava le stanze di servizio. Successivamente, la cucina è stata spostata nell'angolo nordoccidentale del piano terra, e la sala originariamente adibita a cucina si è trasformata negli uffici per il Curatore della Casa Bianca e per i servizi segreti statunitensi.

I magazzini sul lato est della cucina furono, invece, trasformati in una dispensa e in una cella frigorifera.

La biblioteca fu creata nel 1935. Prima di allora, la stanza era adibita a magazzino. La First Lady Jacqueline Kennedy lavorò insieme a Lenygon per progettare la biblioteca della Casa Bianca nello Stile Federale. L'area è rimasta identica, sin da allora.

La Sala dell'Accoglienza Diplomatica

La sala ovale era inizialmente collocata nella Sala della Servitù, ma fu convertita in una stanza per le caldaie nel 1837. Di seguito, nel 1902, l'area divenne un salotto per il presidente Roosevelt. Dopo la seconda guerra mondiale, fu infine trasformata nella sala dell'accoglienza diplomatica. La National Society dei Designer di Interni ha donato numerosi mobili di qualità museale finalizzati all'arredamento della sala, che si mostra invariata rispetto a quegli anni.

La Sala della Mappa

Anche la Sala della Mappa ha subito diverse variazioni sin dalla prima costruzione. Nata come Ufficio dell'Amministratore, la stanza è stata convertita in una toilette per le signore. Negli anni a venire, fu trasformata in una sala da biliardo. Fu durante la seconda guerra mondiale che divenne la Sala della Mappa, dove si discuteva dei progressi del conflitto e si prendevano decisioni militari di rilievo. Successivamente, Jacqueline Kennedy la convertì nuovamente in una toilette, facendo però in modo che conservasse il suo nome. In ultimo, l'area fu convertita in una sala di ricevimento, restando sempre nota come Sala della Mappa.

Il Primo Piano

Il primo piano della Casa Bianca include la Sala d'Ingresso, la Sala Est e la Sala da Pranzo. La Sala d'Ingresso vanta la presenza di oggetti provenienti dalla Spedizione di Lewis e Clark, che donano un aspetto di pura magnificenza al piano intero.

La Sala d'Ingresso è seguita da un'area che collega la Sala Est, la camera blu, la camera rossa, la camera verde e la Sala da Pranzo. La Sala Est fu inizialmente realizzata senza uno scopo preciso, ragion per cui la sua decorazione richiese molto tempo.

planimetria della casa bianca - Il Primo Piano

Le Camere Rossa, Verde e Blu

La camera verde fu inizialmente pensata come sala da pranzo comune, con soffitti composti da bellissimi affreschi, con cerchi e trapezi. La camera blu rimane la stanza più importante del primo piano. Di forma ovale, la stanza si trova al centro del lato sud della Residenza Esecutiva ed è utilizzata per ospitare personalità di spicco, come capi di stato, presidenti, ambasciatori, ecc.

In qualità di una delle stanze più rilevanti della struttura, la camera blu è la più attentamente decorata di tutta la Casa Bianca. Più a ovest si trova la camera rossa, originariamente adibita a sala musicale, poi trasformata nel cosiddetto Salotto Washington. Solo successivamente le pareti furono dipinte color cremisi, conducendo al nome attuale della stanza.

Altre Stanze

Oltre a quelle menzionate, il primo piano ospita altre stanze, come la Sala da Pranzo dello Stato, la Sala da Pranzo Familiare e l'Ufficio dell'Usciere Capo.

Il Secondo Piano

Il secondo piano della Casa Bianca è utilizzato per sistemazioni private e occasioni di intrattenimento. Come conseguenza, include stanze da letto, soggiorni e salotti per la famiglia. Tra le zone più importanti di questo piano figurano la Stanza dei Trattati, la Sala Ovale Gialla, la Camera da Letto di Lincoln e la Camera da Letto della Regina.

planimetria della casa bianca - Secondo Piano

La Stanza dei Trattati

La Stanza dei Trattati doveva, inizialmente, essere una normale camera da letto. Solo in un secondo momento si decise di adibirla a luogo di incontri per il Presidente. Nel corso degli anni, la stanza è divenuta studio e soggiorno, a seconda delle preferenze del Presidente in carica.

La Sala Ovale Gialla

La Sala Ovale Gialla è collocata superiormente a tutte le stanze ovali ed è utilizzata come stanza di incontro non ufficiale, oppure come studio. Di recente, è stata anche utilizzata come salotto familiare e stanza di ricevimento per ospiti importanti.

Il Terzo Piano

Il terzo piano della Residenza era, in origine, una sorta di attico. Fu poi esteso per accogliere ben 20 stanze, anche per volere del Presidente Jefferson. Il piano è stato a lungo usato per ospitare il personale, ma poiché allo stato attuale delle cose la Casa Bianca ne è priva, le stanze sono ora adibite agli scopi più disparati. Le famiglie presidenziali che si sono susseguite hanno creato una palestra, una sala per la musica, camere familiari, sale da gioco e altro ancora. Oltre a ciò, il terzo piano comprende un wet bar e un solarium.

planimetria della casa bianca

L'Ala Est della Casa Bianca

Fu il Presidente Jefferson a far aggiungere le due terrazze colonnate ai lati della Casa Bianca. L'ala est era inizialmente connessa all'acqua corrente per mezzo di tubature metalliche che pompavano quanto serviva per lavarsi. Successivamente, furono installate le prime stanze da bagno con docce e vasche, rifornite d'acqua.

L'ala est era primariamente intesa come ingresso per incontri sociali di grande portata. Il perché era da ricercarsi nell'ampiezza dello spazio utilizzabile per parcheggiare auto e carrozze. La presenza di un guardaroba era altro motivo alla base dell'uso di questa zona come ingresso.

Dopo il 1942, il guardaroba fu trasformato in una sala cinematografica e furono realizzati diversi uffici importanti (come quelli per calligrafi e segreterie sociali). Oltre a ciò, fu implementato il Centro Presidenziale per le Operazioni di Emergenza.

Nel 1977, l'ala est di Casa Bianca è stata modificata per accogliere l'ufficio e lo staff della First Lady, che viene supportata dalle segreterie sociali nell'organizzazione e preparazione di inviti per eventi e corrispondenza. Aggiuntivamente, sono presenti una sala da giardino, un teatro familiare e l'atrio per i visitatori.

planimetria della casa bianca

L'Ala Ovest della Casa Bianca

In origine, l'ala ovest della Casa Bianca non prevedeva scopi specifici, a parte la preservazione delle piante e l'immagazzinamento delle conserve. Nel frattempo, i presidenti iniziarono a percepire un certo affollamento nella Casa Bianca, e si accorsero che non c'era abbastanza spazio per l'alloggio dei dignitari. Più avanti, il presidente T. Roosevelt rimodellò l'ala ovest e demolì le serre per costruire lo Studio Ovale.

Nel 1929, l'ala ovest rimase danneggiata da un incendio e fu poi convertita a magazzino di materiali e capi di abbigliamento.

Fu il Presidente Franklin Roosevelt che decise di aggiungere un secondo piano all'ala ovest e di spostare l'Ufficio Ovale in una collocazione adiacente al giardino delle Rose, per ragioni di privacy. Furono aggiunte anche una piscina e una galleria, oltre che la Sala Stampa. Attualmente, l'ala ovest è considerata una delle parti più importanti della Casa Bianca, e ospita i membri principali dello staff, oltre che l'Ufficio del Presidente.

planimetria della casa bianca - Ala Ovest

Come Creare Planimetrie con EdrawMax

La Casa Bianca è solo uno dei tantissimi edifici storici di cui è possibile realizzare la planimetria con EdrawMax. La struttura della Casa Bianca lascia senza fiato, con una vasta pletora di stanze progettate per donare comfort e ottimizzare lo spazio. EdrawMax permette di creare questo e molto altro, in modo semplice e intuitivo.

Che vi occupiate di architettura o siate solamente curiosi o appassionati, EdrawMax saprà venirvi incontro e aiutarvi a realizzare qualunque cosa desideriate. Le funzionalità integrate vi consentiranno di produrre planimetrie dettagliate per voi stessi o per i vostri clienti. Non importa che siate alle prime armi o già esperti, perché l'intuitività d'uso di EdrawMax consente a chiunque, ma davvero a chiunque, di progettare planimetrie con semplicità ed efficacia.

L'interfaccia utente, con migliaia di modelli già pronti per l'uso, facilita e velocizza enormemente le procedure di creazione delle planimetrie. La prima cosa da fare è considerare i propri desideri e le proprie competenze, così da scegliere se realizzare la planimetria in stile Casa Bianca da zero o a partire da un modello pronto.

EdrawMax mette a disposizione una quantità fenomenale di simboli per planimetrie utilizzabili per personalizzare i progetti in concordanza con i propri bisogni. Grazie a EdrawMax è possibile accedere agli strumenti più adatti a qualsiasi circostanza, potenziando le proprie doti di progettazione all'insegna della creatività e della professionalità.

EdrawMax

Articoli Correlati