Diagramma di Edraw

Diagrammi di Cortocircuito: Tutorial Completo

Tutto Quello Che C'è Da Sapere sui Diagrammi di Cortocircuito

Nel mondo dell'elettronica e non solo, capita spesso di leggere o sentire il termine "cortocircuito". Ma che cosa significa? State per scoprirlo. In questo articolo vedremo insieme cosa sono i cortocircuiti, ne discuteremo le cause e impareremo a creare schemi elettrici dedicati.

Cos'è un Cortocircuito?

Un cortocircuito è un circuito elettrico in cui la corrente tra due nodi si sposta lungo un percorso non previsto, con resistenza scarsa o completamente assente. Di norma ciò si verifica quando si forma una connessione diretta e accidentale tra due punti in un circuito.

cortocircuito

Il cortocircuito conduce a un flusso ininterrotto di una grande quantità di energia elettrica da un'estremità all'altra, con surriscaldamento dei fili e dell'alimentazione. Il calore scioglie l'isolamento, con possibilità di causare danni di vario tipo.

I Pericoli dei Cortocircuiti

Quando l'isolamento si scioglie e i fili vi entrano in contatto, si presenta il rischio di incendi, esplosioni ed emissione di sostanze chimiche dannose provenienti da celle e batterie. I cortocircuiti possono essere fatali, nei peggiori dei casi. Alla ricerca di un percorso più breve, la corrente può finire con l'attraversare il corpo umano (le dita che toccano l'interruttore associato, per esempio), con esiti drammatici.

Le Cause dei Cortocircuiti

Fortunatamente, i pericoli dei cortocircuiti possono essere prevenuti in modo piuttosto semplice, esaminando le cause e agendo di conseguenza. A seguire, alcune delle cause principali dei cortocircuiti:

  1. Difetti nell'Isolamento dei Cavi: un isolamento datato o danneggiato può condurre al contatto tra cavi caldi e neutri, portando al cortocircuito. Anche fili deteriorati e graffette, chiodi e viti non isolati possono essere causa di cortocircuiti. Oltre a questo, ratti e altri animali possono masticare i fili esponendone i conduttori interni, incrementando il rischio di cortocircuiti.
  2. Cablaggio Difettoso: un'altra potenziale causa di cortocircuito è il cablaggio difettoso di apparecchiature ed elettrodomestici. Molto spesso, dispositivi di vecchia data presentano cortocircuiti nella spina, nel cavo di alimentazione o nel cablaggio. Quando è collegato, l'apparecchio diventa una sorta di estensione del circuito. Di conseguenza, qualsiasi problema nel cablaggio diventa un problema del circuito.
  3. Connessioni Allentate: quando la connessione tra i fili si allenta, è possibile che quelli neutri e quelli carichi si tocchino, causando un cortocircuito.

EdrawMax

Software per Diagrammi Tutto-in-Uno
Crea più di 280 tipi di diagrammi senza sforzo
Inizia facilmente a creare diagrammi con vari modelli e simboli
  • Compatibilità file superiore: Importa ed esporta disegni in vari formati di file, come Visio
  • Supporto multipiattaforma (Windows, Mac, Linux, Web)
Sicurezza Verificata | Passa a Mac >>
Sicurezza Verificata | Passa a Linux >>
Sicurezza Verificata | Passa a Windows >>

Circuiti Chiusi, Aperti e Corti

Oltre a quelli "corti", esistono altri due tipi principali di circuiti: quelli chiusi e quelli aperti.

Circuiti Chiusi

I circuiti chiusi sono quelli che presentano una connessione completa, con la corrente che fluisce in circolo, in loop. Per esempio, quando una lampadina è connessa alle due estremità di una cella tramite cavi metallici, si accende, indicando la presenza di un circuito chiuso.

circuito chiuso

Circuiti Aperti

I circuiti aperti, al contrario di quelli chiusi, non presentano una connessione completa e non prevedono il flusso continuato della corrente. Se un cavo si spezza o il commutatore è aperto, dunque, la lampadina non si accenderà.

Per consultare altri esempi di circuiti elettrici, cliccate qui.

Differenze Tra Circuiti Aperti, Chiusi e Corti

Circuito Chiuso Circuito Aperto Cortocircuito
Connessione dei Fili Connessi Internamente Disconnessi Esternamente Connessi Esternamente
Flusso della Corrente Flusso a ciclo continuo Nessun flusso di corrente Nessun flusso di corrente
Resistenza R = 0 R = ∞ R = 0

Come Progettare un Diagramma di Cortocircuito

Realizzare schemi di cortocircuiti è molto semplice, eppure può risultare complesso a un primo approccio. Innanzitutto bisogna specificare che esistono due metodi diversi per procedere. Il primo consiste nella progettazione manuale, mentre il secondo consiste nell'uso di un software specializzato, come EdrawMax.

1. Manualmente

Disegnare a mano il diagramma di un cortocircuito è molto semplice. Per farlo, attenetevi ai passaggi esposti in basso.

Passaggio n. 1: Individuate i simboli relativi al circuito che intendete progettare.

simboli per circuito

Passaggio n. 2: Procuratevi una penna e un foglio di carta.

Passaggio n. 3: Disegnate i simboli nella posizione corretta, delineate una cella sulla sinistra e un resistore sulla destra per realizzare il cortocircuito.

Passaggio n. 4: Tracciate le linee per formare le connessioni necessarie.

diagramma di un cortocircuito

In alto, una rappresentazione di esempio dello schema di cortocircuito.

Passaggio n. 5: Premuratevi di mostrare il flusso della corrente e di dare un nome al diagramma.

E questo è tutto. Il vostro diagramma di cortocircuito è pronto!

2. Con EdrawMax

In alternativa, potete utilizzare EdrawMax per realizzare un diagramma di cortocircuito professionale. Farlo è semplice e veloce. Seguite i passaggi in basso per portare a termine la procedura.

Passaggio n. 1: Avviate EdrawMax.

come creare uno schema elettrico per cortocircuito

Passaggio n. 2: Dal pannello Diagrammi Base, nella parte sinistra della schermata, scorrete verso il basso e cliccate su Ingegneria Elettrica.

come creare uno schema elettrico per cortocircuito

Passaggio n. 3: Vi troverete dinanzi diverse opzioni tra cui scegliere. Cliccate su Elettrici Base per proseguire.

come creare uno schema elettrico per cortocircuito

Passaggio n. 4: Cliccate sull'icona + per aprire l'area di lavoro (o Canvas).

come creare uno schema elettrico per cortocircuito

Passaggio n. 5: Dal pannello Simboli Elettrici Base trascinate gli elementi che vi servono per realizzare il circuito.

come creare uno schema elettrico per cortocircuito

Passaggio n. 6: Cliccate su File e poi su Salva con nome per salvare lo schema elettrico in una cartella del computer. In alternativa, potete salvare il progetto usando la scorciatoia di tastiera Ctrl + S.

Come Creare Schemi Elettrici per Circuiti con EdrawMax

I cortocircuiti possono essere pericolosissimi e procurare danni sia a oggetti che, soprattutto, alle persone. Ecco perché è molto importante prevenire i rischi e assicurarsi di non commettere errori potenzialmente fatali nella progettazione di circuiti elettrici.

Per sincerarsi che un circuito elettrico sia corretto e funzionale, è consigliabile eseguirne la progettazione anticipatamente. Ecco che scende in campo l'eccezionale EdrawMax, che semplifica le procedure di realizzazione e verifica degli schemi elettrici, riducendo a zero o quasi i possibili rischi derivati dall'uso di applicativi elettrici.

Che aspettate? Correte a progettare il vostro prossimo circuito elettrico con EdrawMax!

EdrawMax

Articoli Correlati